Home Economia Economia Trento

Fugatti: artigianato e trasporti settore vitale nel Trentino

0
CONDIVIDI
Fugatti: artigianato e trasporti settore vitale nel Trentino

«L’artigianato ed i trasporti sono settori strategici per il Trentino e la nuova giunta intende sostenere centinaia di aziende trentine che in questi anni di crisi hanno creduto e investito per garantire sviluppo e occupazione alla nostra terra”.»

Maurizio Fugatti, presidente della Provincia autonoma di Trento ha aperto lunedì 19 novembre a Trento il convegno “Trasporto di merci e di persone. Assieme nel futuro”, organizzato dall’Associazione artigiani Trentino. Durante l’incontro di Confartigianato Trasporti si è parlato di temi specifici della categoria degli autotrasportatori, come le infrazioni più comuni rilevate nei controlli alle imprese, la fatturazione elettronica e gli sviluppi tecnologici di mezzi e strade. In apertura, Maurizio Fugatti, ha ricordato la centralità dei temi economici nel prossimo programma della giunta.

«L’esecutivo vuole aprire da subito  ̶  ha spiegato Fugatti  ̶  un tavolo con gli operatori dei trasporti per affrontare insieme i problemi ma anche le opportunità future. Nel nostro programma ci sono impegni precisi su temi che impattano sul trasporto per quanto riguarda la concessione della A22, il corridoio del Brennero e la Valdastico. Certo  ̶  ha concluso Fugatti  ̶  anche noi siamo favorevoli all’alternativa rotaia gomma ma dobbiamo pensare che in ogni caso le merce devono girare sui territori dove la ferrovia non arriva». Dai dati forniti da Marco Segatta, presidente degli Artigiani del Trentino, il settore conta in Trentino ben 740 aziende di trasporto merci e persone, con 1860 dipendenti. «Dopo dieci anni di crisi  ̶  ha spiegato S egatta  ̶  il settore registra un saldo positivo sia per quanto riguarda l’occupazione (+5%), sia in termini di aumento di fatturato (+3%)”».

Segatta, ha posto l’attenzione sul reperimento di manodopera qualificata, un aspetto dalle molteplici esigenze. La volonta ed esigenza di dibattere sui problemi del settore del trasporto trentino è venuta dell’assessore provinciale all’artigiano, Roberto Failoni, presente ai lavori: «E’ un onore per me la delega all’artigianato perché credo che rappresenti il cuore dell’economia trentina. Insieme troveremo il modo di confrontarci e dare concretezze alle azioni che serviranno per migliorare il settore e garantire lo sviluppo del Trentino».

Ai lavori hanno preso parte anche il presidente nazionale di Confartigianato Trasporti, Amedeo Genedani, il presidente dell’associazione artigiani del Trentino, Marco Segatta; il presidente di A22, Luigi Olivieri; gli assessori provinciali Giulia Zanotelli (Agricoltura) e Roberto Failoni (Artigianato). A.Bov.